Martedì 19 Gennaio 2010

Sanità/Stampa: Nichi Vendola indagato per concussione

Roma, 19 gen. (Apcom) - Il governatore della Puglia Nichi Vendola è stato iscritto nel registro degli indagati dalla magistratura per concussione nell'ambito di indagini sulla sanità della regione: lo affermano oggi diversi quotidiani. Secondo il Corriere della Sera, Vendola è indagato a causa della mancata nomina "di un luminare dell'epidemiologia". Il governatore replica, "Non ne so nulla, sono vicende inquinanti la lotta politica", in piena campagna elettorale per le regionali. Secondo Libero che ne fa una fotonotizia di prima pagina e dedica un dettagliato articolo alla vicenda, per gli inquirenti Vendola "voleva imporre la nomina di direttori e primari in ospedali a Asl. Ma lui getta acqua sul fuoco: questa storia è una vergogna". Vendola è indagato per tentata concussione, "quel reato per il quale i carabinieri del nucleo operativo lo avevano deferito il 9 novembre scorso, quando avevano depositato l'informativa anticipata due mesi fa da Libero". In sostanza l'iscrizione è un "atto dovuto" a questo punto, e il governatore era stato indicato dai carabinieri assieme ad altre undici persone come responsabile di aver "imposto nel maggio 2008 a direttori generali di Asl e di diversi presidi ospedalieri pugliesi, le nomine di direttori amministrativi e sanitari, nonchè di primari di strutture operative complesse, al fine di rafforzare la presenza della propria coalizione politica nelle istituzioni locali".

Aqu

© riproduzione riservata