Martedì 19 Gennaio 2010

Corea del Sud/ "Mahru Z", il robot domestico

Roma, 19 gen. (Apcom) - L'Alberto Sordi di "Io e Caterina" ne fu precursore: il robot domestico ideato da uno scienziato sudcoreano non ha però le leggendarie fattezze di Edwige Fenech, sebbene possegga caratteristiche forse più adatte al ruolo: "Mahru Z" è in grado di girare la testa e muovere braccia, gambe e mani (a sei dita), oltre ad essere dotata di visione a tre dimensioni che gli permette di riconoscere i compiti da svolgere. Come riporta il quotidiano britannico The Independent, il robot - il più avanzato automa antropomorfo del mondo - è stato sviluppato da un team dell'Istituto Sudcoreano di Scienza e Tecnologia guidato da You Bum-jae: Mahru Z "riconosce le persone, può azionare microonde, lavapiatti e tostapane, raccogliere panini, tazze e qualsiasi cosa riconosca come un oggetto". Grazie alla sua capacità visiva oltre ai lavori domestici il robot - alta circa 1,3 metri e dal peso di 55 chili, e che può essere telecomandato da un server - potrebbe essere utilizzato in situazioni troppo difficili o pericolose per gli esseri umani; ma la produzione di massa appare ancora lontana.

Mgi

© riproduzione riservata