Martedì 19 Gennaio 2010

Craxi/'No Craxi day', a piazza Navona popolo viola e dipietristi

Roma, 19 gen. (Apcom) - Dura critica di Italia dei Valori alla commemorazione ufficiale di Bettino Craxi nel decennale della morta, nella sede istituzionale della Bibilioteca del Senato, con annuncio di formale adesione e partecipazione al sit 'no Craxi day' in piazza Navona, promosso in rete dal 'popo0lo viola' protagonista a dicembre del 'no Berlusconi day'. "E' davvero una vergogna la beatificazione di un pregiudicato in una sede istituzionale", denuncia il Presidente del Gruppo Italia dei Valori al Senato, Felice Belisario. "Sono davvero addolorato per quanto sta avvenendo in questi giorni e per il cattivo esempio - sottolinea il capogruppo dipietrista- che la classe politico-istituzionale sta dando ai nostri giovani esaltando la figura di un uomo controverso che la storia non ha ancora giudicato, mentre lo ha condannato la magistratura indipendente. Di cattivi maestri e di una informazione distorta l'Italia non ha proprio bisogno, né è consentito assolvere un latitante per assolvere un sistema politico degenerato ancora oggi e che cerca di cambiare le leggi facendo passare i ladri per guardie e le guardie per delinquenti". "Siamo contro le ricostruzioni sommarie e unilaterali, ma affidiamo quella brutta pagina della storia italiana, che è seguita agli anni del terrorismo e alla morte di Aldo Moro, ad una riflessione profonda piuttosto che a un revisionismo sospetto-.Per questo - conclude Belisario annunciando l'adesione dei senatori del Gruppo alla manifestazione di Piazza Navona per il 'No Craxi Day' - l'IdV ricorda che tra i padri della patria ci sono, tra gli altri, Einaudi, De Gasperi, Togliatti, Nenni, Moro e tra gli esempi di eroismo Falcone, Borsellino, Impastato, Alfano e tanti altri servitori dello Stato che sono morti per la nostra Italia".

Red/Pol

© riproduzione riservata