Martedì 19 Gennaio 2010

Usa/ Dopo 60 anni non si presenta misterioso visitatore tomba Poe

Roma, 19 gen. (Apcom) - Dal 1949, ogni 19 gennaio, anniversario della nascita di Edgar Allan Poe, un misterioso visitatore si presentava al cimitero di Baltimora tra la mezzanotte e le cinque e mezzo del mattino per depositare sulla tomba del poeta un mazzo di rose e una bottiglia di cognac. Sempre lo stesso, o una consuetudine tramandata magari di padre in figlio o di adepto in adepto? Oggi, per la prima volta dopo quasi 60 anni, la tradizione sembra essersi spezzata. Questa notte non si è visto nessuno e non c'è alcuna spiegazione. Questa mattina all'alba una trentina di fan del poeta e scrittore accompagnati dal curatore del museo Poe Jeff Jerome si sono presentati al cimitero per il 201 anniversario della nascita del poeta. E proprio a Jeff Jerome, deluso, è spettato constatare che sulla fredda lapide dell'autore del "Delitti della Rue Morgue" e de "Il corvo" non c'erano né le rose né il cognac.

VGP

© riproduzione riservata