Lunedì 25 Gennaio 2010

Calcio/ Materazzi: La maschera di Berlusconi? Solo una goliardata

Roma, 25 gen. (Apcom) - Marco Materazzi la definisce "una goliardata" e all'indomani del derby vinto dall'Inter confida nella "autoironia" di Silvio Berlusconi. Ma la maschera del proprietario del Milan e del presidente del Consiglio dei ministri indossata dal difensore nerazzurro, in campo al fischio finale del 2-0 imposto dall'Inter ai cugini rossoneri, potrebbe costare una sanzione disciplinare al giocatore. Il giudice sportivo della Lega Calcio potrebbe infatti rifarsi ad una circolare dell'Aia di un paio di anni fa, relativa proprio a simili tipologie di esultanze. Lui, Materazzi, intanto si difende. "Come sempre quello che fa Materazzi fa discutere", ha scritto il difensore sul suo blog: "Anche una maschera di carnevale, di quelle che si vendono ovunque, che ho messo per festeggiare la vittoria di ieri sera. Una goliardata da derby, niente di più". Secondo Materazzi dietro la maschera di Berlusconi non si nascondeva "nessun intento polemico, nessuna volontà di offendere, nessuna implicazione politica": "Ci mancherebbe", sottolinea il difensore, "anche perché in politica, e chi mi conosce bene lo sa, non sono mai voluto entrare. Proprio per questo sono sicuro che il cavalier Berlusconi, in qualità di presidente del Milan e soprattutto di persona con grande senso di autoironia, perché è così che l`ho conosciuto, vedendomi avrà sorriso. Voglio credere che la gag gli sia piaciuta e non si sia offeso, perché non volevo prendere in giro proprio nessuno: tant'è vero che sono andato solo verso la curva dei nostri tifosi, evitando di incrociare giocatori e tifosi milanisti. Come si fa per festeggiare un derby vinto, appunto".

CAW

© riproduzione riservata