Martedì 26 Gennaio 2010

Bologna/ Maroni: Disponibile a votare subito ma serve consenso

Prato, 26 gen. (Apcom) - "Sono disponibile a fare un provvedimento d'urgenza, ma in una vicenda così delicata voglio il consenso di tutte le parti politiche": Roberto Maroni, ministro dell'Interno, risponde così ai cronisti che lo hanno interpellato sull'ipotesi di voto anticipato per il rinnovo del Consiglio comunale di Bologna, dopo che il sindaco Flavio Delbono ha annunciato le sue dimissioni. Maroni ha spiegato che "non c'è discrezionalità" da parte sua, "ma c'è una legge che prevede tempi precisi: il termine utile per votare il 28 marzo è scaduto il 21 gennaio, e ad oggi non mi risulta che le dimissioni siano state formalizzate, c'è stato solo l'annuncio, e quindi sto a vedere cosa succede". Il ministro ha quindi ricordato che "qualcuno ha chiesto un provvedimento d'urgenza per votare il 28 marzo o in autunno: è stato fatto in passato, ad esempio a L'Aquila. Io non sono contrario, ma prima bisogna che arrivino le dimissioni". Maroni ha comunque sottolineato che per farlo servirà un largo consenso, "altrimenti non ci sarà un provvedimento autonomo del governo".

Tai-Pol/Sar

© riproduzione riservata