Martedì 26 Gennaio 2010

Olandesi aggrediti a Roma, condanna ridotta a pastori romeni

Roma, 26 gen. (Apcom) - Condannati ancora per lesioni gravi, violenza sessuale di gruppo e rapina aggravata. Ma non per il sequestro. In "parziale riforma" della sentenza di primo grado, la II sezione della Corte d'appello, ha riconosciuto la colpevolezza dei due pastori romeni che aggredirono una coppia di cicloturisti olandesi nei pressi di un casolare lungo la via Portuense, a Roma, nell'agosto dello scorso anno. I giudici per Bohues Andrej Vasile, hanno stabilito una pena di 10 anni, che aveva avuto 11 anni e 4 mesi; a Paul Petre, invece, sono stati dati 10 anni e 4 mesi, mentre nel processo davanti al gup Cecilia Demma, aveva avuto 11 anni e 8 mesi.

Nav

© riproduzione riservata