Venerdì 29 Gennaio 2010

Lavoro/ Disoccupazione eurozona aumentata al 10% a dicembre

Bruxelles, 29 gen. (Apcom) - A dicembre 2009 il tasso di disoccupazione della zona euro, corretto dei fattori stagionali, si è attestato sul 10,0%, in leggero aumento rispetto al 9,9% del mese di novembre. Nel dicembre del 2008 era all'8,2%. Nei Ventisette il tasso di disoccupazione di dicembre è stato del 9,6%, anche un questo caso con un leggero aumento rispetto al 9,5% del mese precedente. Un anno prima, nel dicembre 2008, era al 7,6%. Lo riferisce oggi l'Eurostat, l'Ufficio statistico delle Comunità europee, sottolineando che quello di dicembre è il tasso di disoccupazione più alto fin dall'agosto 1998 per l'area dell'euro, e fin dal gennaio del 2000 per l'Ue nel suo complesso. Secondo le stime Eurostat, 23,012 milioni di persone nell'Ue a 27, di cui 15,763 milioni nell'eurozona, erano senza lavoro a dicembre. Rispetto a novembre 2009, il numero dei disoccupati è aumentato di 163.000 unità nell'Ue a 27, e di 87.000 unità nell'area dell'euro. Rispetto a dicembre 2008, i disoccupati sono aumentati di 4,628 milioni di unità nell'Ue e di 2,787 milioni nell'eurozona. In Italia, il tasso di disoccupazione di dicembre si è attestato sull'8,5%, con un aumento di due punti percentuale rispetto all'8,3% di novembre 2009. Un anno prima, nel dicembre 2008, la disoccupazione era al 7,0%. Fra gli altri Stati membri, i tassi di disoccupazione più bassi su base mensile sono stati registrati a dicembre in Olanda (4,0%) e Austria (5,4%), mentre i più alti sono quelli di Lettonia (22,8%) e Spagna (19,5%). Su base annuale, a dicembre c'è stato un incremento della disoccupazione in tutti gli Stati membri dell'Ue. Gli aumenti minori sono stati registrati in Germania (dal 7,1% al 7,5%), Lussemburgo (dal 5,3% al 6,2%) e Belgio (dal 7,1% all'8,2%). Quelli maggiori si sono invece verificati in Lettonia (dal 11,3% al 22,8%), Estonia (dal 6,5% al 15,2%, ma con confronto fra il terzo trimestre del 2009 e lo stesso periodo del 2008) e Lituania (dal 6,5% al 14,6%, sempre con confronto fra il terzo trimestre dell'anno scorso e lo stesso periodo del 2008). A dicembre 2009, il tasso di disoccupazione era al 10,0% negli Usa, mentre per il Giappone l'ultimo dato disponibile è quello di novembre, il 5,2%.

Loc

© riproduzione riservata