Venerdì 29 Gennaio 2010

Giustizia/ Alfano: Riforma serve adesso, governo non avrà indugi

Roma, 29 gen. (Apcom) - "Riformare la giustizia serve all'Italia intera e serve farlo adesso, senza indugi e senza tentennamenti. Il governo non intende sottrarsi a questo dovere e a questa responsabilità". Lo sottolinea il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario presso la Corte di Cassazione. "Lo scorso anno - ha ricordato il Guardasigilli - avevo qui formulato il sincero auspicio di procedere ad una riforma della giustizia il più possibile condivisa, ma il dibattito politico e istituzionale non sempre si è indirizzato in tal senso. Ma, con tutta l'ostinazione di cui sono capace intendo ribadire che il Paese non merita questa resa e che noi non intendiamo acquetarci alla logica della conservazione". "Riformare la giustizia - ha concluso Alfano - è un dovere verso i cittadini-utenti, verso il sistema economico, ma anche verso i nostri figli cui dobbiamo garantire una giustizia equilibrata, efficiente e serena".

Luc/Lux

© riproduzione riservata