Domenica 31 Gennaio 2010

Regionali/ Niente primarie in Campania, in Umbria corrono in tre

Roma, 31 gen. (Apcom) - In Campania non ci saranno le primarie dal momento che soltanto l'attuale sindaco di Salerno aveva dato la sua disponibilità per la competizione del prossimo 7 febbraio. La decisione è stata assunta ieri dopo che, nonostante fosse slittato di due ore il termine per la presentazione dei nomi, non si sono aggiunti altri candidati rendendo nullo il senso delle consultazioni primarie. Per il Pd, Api e Verdi in Campania correrà quindi Vincenzo De Luca, sindaco di Salerno. Ma è bastato l'annuncio della candidatura di De Luca - storico avversario interno del Governatore uscente Antonio Bassolino - da parte del Pd, perchè contro di lui si abbattesse il 'fuoco amico' delle altre forze di opposizione. Dalle sinistre di Paolo Ferrero ("nome impresentabile") e di Sel ("scelta sbagliata e perdente", ha liquidato il coordinatore del partito di Vendola, Claudio Fava), fino al pollice verso di Italia dei Valori ad Antonio Di Pietro che chiede a Pierluigi Bersani di rinunciare a De Luca, a meno di un'ora dalla sua indicazione. Primarie del Pd, invece, in Umbria e sette giorni di campagna elettorale per tre candidati in cerca di investitura per correre come candidato presidente per la Regione. Il segretario regionale del Pd umbro, Lamberto Bottini, ha annunciato che correranno alle primarie Mauro Agostini - veltroniano -, l'ex europarlamentare Katiuscia Marini e anche l'onorevole Giampiero Bocci, numero uno dei fraceschiniani che piace anche a molti bersaniani di Perugia e Terni.

Kat

© riproduzione riservata