Domenica 31 Gennaio 2010

Tv/Il più grande,Facchinetti ammette errori: lo aggiusto in corsa

Roma, 31 gen. (Apcom) - Nonostante il programma di Raidue 'Il più grande' abbia ottenuto ascolti deludenti, Francesco Facchinetti non perde l'entusiasmo: "Sono uno che si mette in discussione, quindi 'Il più grande' dalla seconda puntata ha subito un cambiamento e, nelle prossime due puntate, continueremo ad aggiustare in corsa. Basta stacchetti, via i balletti. Ci eravamo allontanati troppo dal format originale, che è un talk-show, non un varietà". "Sono sotto contratto con Raidue fino al 2012 e faccio, al meglio, quello che mi dicono. Dalla prima alla seconda puntata ho corretto il modo di condurre: era troppo enfatico ed epico. Mi sono riguardato le puntate dell`originale inglese, dove la presentatrice ha gli occhialoni da secchiona, e ho capito - spiega il conduttore al settimanale 'Gente', in edicola domani - che la formula giusta è quella del talk-show". Ammette, però, che non ancora deciso "cosa fare da grande". "Non chiedetemi se sto studiando per fare il conduttore: nel 2010 è una domanda assurda. Bisogna fare bene ogni cosa: poi, se un giorno si presenta un`altra occasione, chissà". "Ci sono tanti modi di tenere il timone di un programma: a me - chiude Facchinetti - piacerebbe mettermi alla prova con una trasmissione di taglio sociale e cronachistico come 'Gli Invisibili' di Marco Berry, oppure ironico, con molti personaggi stravaganti, come 'Chiambretti c`è'".

CAW

© riproduzione riservata