Piemonte/ 15enne ucciso, il 17enne ha sferrato il colpo mortale

Piemonte/ 15enne ucciso, il 17enne ha sferrato il colpo mortale Pochi minuti dopo l'omicidio un'altra lite con minacce sul bus

Piemonte/ 15enne ucciso, il 17enne ha sferrato il colpo mortale
Torino, 3 feb. (Apcom) - Sarebbe stato il minore dei due fratelli romeni, C., ad uccidere con un fendente alla gola George Munteano, il 15enne ucciso il 30 gennaio nei giardinetti di via Vibò, nella periferia nord di Torino. Lo ha detto oggi nel corso di una conferenza stampa il procuratore di Torino Gian Carlo Caselli, che ha però sottolineato il fatto che si tratta di una tesi ancora provvisoria (e comunque della tesi sostenuta dall'accusa) in quanto il Gip non ha ancora convalidato il fermo in arresto.Subito dopo l'omicidio i due fratelli si sono resi protagonisti di un altro episodio di violenza. Verso le 17.30, quindi pochi minuti dopo l'assassinio, sono stati visti litigare e minacciare una coppia su un bus, sempre a causa di una sigaretta chiesta e non data. Non c'è stata violenza fisica, ma, ha spiegato Caselli "è stata una discussione molto minacciosa, una lite molto sostenuta" che poteva quindi sfociare in un altro episodio di aggressione.(segue)

© RIPRODUZIONE RISERVATA