Venerdì 05 Febbraio 2010

Morgan/ Ivano Fossati: Artista raro incappato in parole infelici

Roma, 5 feb. (Apcom) - "Conosco Morgan da abbastanza tempo per dire che non si tratta soltanto di un musicista bravo quanto altri possono esserlo, ma di un artista raro e prezioso, inciampato certamente in alcune dichiarazioni inopportune e infelici". Così Ivano Fossati parla di Morgan, escluso dal Festival di Sanremo dopo le sue dichiarazioni in cui ha ammesso di far uso di cocaina. "Se chi ne parla e lo giudica avesse una più precisa idea della sua portata musicale e artistica, lo guarderebbe con altri occhi - prosegue il cantautore in una nota - e comprenderebbe forse meglio i suoi sbandamenti e il suo essere indifeso". "Ho visto Morgan con i miei occhi suonare e poi spiegare frammenti della musica di Rachmaninov a migliaia di ragazzi a bocca aperta durante un suo concerto estivo e mi domando se questo può essere un cattivo maestro. Forse la sua riammissione al Festival di Sanremo - chiude Fossati - porterebbe migliori risultati che non il suo allontanamento".

CAW

© riproduzione riservata