Venerdì 05 Febbraio 2010

Uganda/ Viceministro: Legge contro omosessualità verrà modificata

Roma, 5 feb. (Ap) - La controversa legge contro l'omosessualità in discussione in Uganda verrà modificata. Lo ha annunciato il vice ministro degli Esteri del Paese africano, Henry Okello Oryem, parlando alla Bbc. "Sono sicuro che la legge assumerà una forma differente quando arriverà in Parlamento", ha detto Oryem sottolineando che "l'omosessulità non è una delle priorità per il popolo dell'Uganda". In Uganda l'omosessualità è un reato, punibile anche con l'ergastolo. Nell'ottobre scorso un parlamentare ugandese ha presentato una proposta di legge per inasprire ulteriormente la normativa, prevedendo la pena di morte per lo stupro di un minore da parte di una persona dello stesso sesso o di un malato di Aids. Ieri, il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha definito "odioso" il progetto di legge contro gli omosessuali in Uganda. "Possiamo non essere d'accordo sul matrimonio tra omosessuali, ma di sicuro ci troviamo d'accordo sul fatto che sia impensabile punire gay e lesbiche per quello che sono", ha detto Obama, "tanto se questo avviene negli Stati Uniti, quanto se accade in modo più estremo con progetti di legge odiosi come quelli presentati di recente in Uganda".

Bla

© riproduzione riservata