Sabato 06 Febbraio 2010

Iran/ Aiea: Da Teheran nessuna nuova proposta su nucleare

Monaco di Baviera, 6 feb. (Apcom) - Il ministro degli Esteri iraniano Manucher Mottaki non ha presentato alcuna nuova proposta sul programma nucleare del suo Paese nel corso dell'incontro a Monaco di Baviera con il segretario generale dell'Aiea (Agenzia internazionale per l'energia atomica), Yukiya Amano. Lo ha rivelato lo stesso Amano a margine dei lavori della XLVI conferenza di Monaco sulla sicurezza. "Non c'è una nuova proposta. Ci siamo scambiati le nostre opinioni (...) il dialogo continua e bisogna accelerare, è questo che conta", ha dichiarato Amano al termine di questo colloquio che Mottaki aveva definito in precedenza "molto positivo", senza precisarne i contenuti. "Ho avuto oggi una riunione con il ministro Mottaki che ha riguardato diversi argomenti. Questa ha incluso certamente le attività in Iran e il reattore di ricerca di Teheran", ha precisato il direttore dell'Aiea, "Non ho ricevuto contro-proposte" dall'Iran. Amano ha tuttavia usato l'espressione "molto interessante" per definire "la discussione". Ieri Mottaki aveva ritenuto che un accordo "finale" sullo scambio di uranio fosse a portata di mano. Il principio di questo scambio era stato accettato due giorni prima dal presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad, che si era detto pronto a cedere una parte del suo uranio leggermente arricchito (3,5 per cento) in cambio di combustibile altamente arricchito (20 per cento) destinato al reattore di ricerca di Teheran. Il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Robert Gates, ha però dichiarato oggi durante una visita ad Ankara di "non avere la sensazione" che un accordo con l'Iran fosse vicino, malgrado queste nuove dichiarazioni. Gates, come l'Alto rappresentante dell'Unione europea, Catherine Ashton, ha invitato l'Iran a rivolgersi all'Aiea se fosse davvero pronto a concretizzare questo accordo.

Fco

© riproduzione riservata