Martedì 09 Febbraio 2010

Valanghe/ Muore 45enne travolto sul Gren, sono 9 le vittime

Milano, 9 feb. (Apcom) - È morto stamani l'uomo rimasto sepolto l'altro ieri da una slavina nel Bergamasco e ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell'ospedale San Gerardo di Monza. L'uomo, 45 anni, era stato travolto da una slavina sul Monte Gren ed era stato ricoverato in ipotermia gravissima. Salgono così a nove le vittime della montagna nel tragico weekend in Piemonte, Lombardia, Veneto e Trentino. Numerose sono le persone rimaste ferite. Sono morti uno scialpinista 63enne travolto dalla neve in Val Visdende, nel Bellunese; in ospedale a Bergamo, una donna di 49 anni travolta da una valanga sul Monte Grona, a Plesio, nel Comasco; due persone che stavano andando a piedi lungo un sentiero transennato e chiuso, a Salecchio in Val d'Ossola, travolte e uccise da un lastrone di ghiaccio; il gestore del rifugio Buzzoni, in Valsassina, provincia di Lecco, travolto e ucciso da una slavina staccatasi dalla montagna; in Veneto, uno sciatore travolto dalla valanga caduta sul Cimon di Palantina, in Alpago; e sabato, due giovani sciatori sul monte Baldo nel Veronese, travolti da una valanga con un fronte di 30-40 metri.

Aqu

© riproduzione riservata