Mercoledì 10 Febbraio 2010

Campania/ Violenze su figlioletti, in manette tossicodipendente

Napoli, 10 feb. (Apcom) - Da tempo picchiava e maltrattava i suoi quattro figli, d'età compresa tra un anno e cinque anni, spegnendo persino le sigarette sulle loro manine. E' accaduto a Giugliano in Campania dove i carabinieri hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, una 29enne incensurata e tossicodipendente. In diverse occasioni la donna aveva usato violenza fisica e psicologica nei confronti dei figlioletti, ma l'ultima vessazione è stata sospesa dall'arrivo dei militari dell'Arma allertati da alcuni vicini di casa che hanno chiamato il 112. Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell'appartamento hanno trovato la giovane mamma in evidente stato di astinenza. I bimbi sono stati fatti visitare presso l'ospedale Santobono di Napoli nel quale sono stati ricoverati con prognosi che vanno dai 10 ai 12 giorni. Sui loro corpicini, infatti, sono stati trovati i segni delle violenze: ecchimosi, traumi da schiacciamento delle dita, abrasioni al volto e ustioni di secondo grado sul dorso delle mani, oltre ad estese dermatiti soprattutto nelle zone intime a testimonianza della grave situazione di degrado nella quale sono stati costretti a vivere.

Psc

© riproduzione riservata