Sabato 20 Febbraio 2010

Berlusconi scuote Pdl: Contro Verdini giochi potere anche interni

Roma, 20 feb. (Apcom) - Il coordinatore del Pdl Denis Verdini è vittima di "giochi di potere personali" per cercare di "indebolire chi si è speso e si spende giorno per giorno per costruire la struttura del Popolo della Libertà, lavoro storico e difficile, difendendolo con determinazione dagli attacchi esterni e, magari, interni". Lo afferma il premier Silvio Berlusconi in una nota in cui smentisce ancora una volta le frasi attribuitegli dalla stampa. "Ancora una volta - afferma Berlusconi - leggo sui giornali ricostruzioni pittoresche, ai limiti della fantascienza, su mie presunte e mai pronunciate critiche nei confronti del Coordinatore del Pdl, Denis Verdini, e del coordinamento nazionale. Pur avendo in passato criticato il malvezzo dei giornali di attribuirmi virgolettati e pensieri mai espressi, credo che la responsabilità non sia più solo della stampa ma di chi la usa per giochi di potere personali, per cercare di indebolire chi, proprio come l`onorevole Verdini, si è speso e si spende giorno per giorno - sottolinea ancora - per costruire la struttura del Popolo della Libertà, lavoro storico e difficile, difendendolo con determinazione dagli attacchi esterni e, magari, interni. Per cercare di colpire un galantuomo come l`on. Verdini si rischia di incidere negativamente su un risultato elettorale che si annuncia in ogni caso come ampiamente positivo. Confermo quindi a Denis Verdini - conclude Berlusconi - la mia amicizia e la mia piena fiducia".

Luc

© riproduzione riservata