Mercoledì 24 Febbraio 2010

Calcio/ Premier League in rosso, inglese 56% del debito europeo

Roma, 24 feb. (Apcom) - Diciotto società della Premier League sono indebitate più del blocco costituito dagli altri 714 club europei. E' l'allarme che lancia il quotidiano britannico The Guardian anticipando oggi i dati contenuti in una relazione finanziaria che la Uefa pubblicherà prossimamente. Secondo i dati ottenuti dal Guardian, che ha avuto accesso ad una copia del rapporto, nel 2007-2008 il debito delle società della massima divisione inglese era pari a quattro miliardi di euro, pari al 56% del debito complessivo delle 732 società europee affiliate all'Uefa. Nella classifica dei debiti la Spagna segue la Premier League al secondo posto. Dell'Italia non si fa menzione. Il dato relativo al calcio inglese è ancora più allarmante se si considera il fatto che la relazione finanziaria dell'Uefa per il 2007-2008 contò solamente 18 delle 20 società della Premier League poiché West Ham e Portsmouth in quel biennio non ottennero la licenza europea per gravi difficoltà finanziarie. Secondo i dati della confederazione continentale i 18 club della Premier League considerati nella relazione incassarono una media di 122 milioni di euro ciascuno grazie ai contratti televisivi ed altre fonti di incasso: nella classifica delle entrate lo scarto sul resto d'Europa è nettissimo, visto che i club tedeschi seguono al secondo posto con una media di 79 milioni di euro.

Grd-Caw

© riproduzione riservata