Mercoledì 24 Febbraio 2010

Berlusconi: Su intercettazioni solo secchiate fango,ma non reati

Roma, 24 feb. (Apcom) - Il premier Silvio Berlusconi torna ad attaccare la scelta dei giornali di pubblicare le intercettazioni: "Lo vediamo in questi giorni - dice durante la presentazione dei Promotori della libertà - che tutte le cose che noi diciamo al telefono riservatamente con un'altra persona appaiono sui giornali e portano delle secchiate di fango che poi alla fine si risolveranno in molti casi solo in secchiate di fango perché non ci sono reati che sono emersi con certezza", conclude.

Bac

© riproduzione riservata