Mercoledì 24 Febbraio 2010

Carceri/ Due suicidi in cella in un solo giorno: già 10 nel 2010

Roma, 24 feb. (Apcom) - Sono già 10 i detenuti che si sono suicidati in cella dall'inizio del 2010: ieri, in un solo giorno, due detenuti, uno a Fermo e uno a Padova, si sono tolti la vita. Il giorno prima, un'altra morte nel carcere di Brescia. Il triste bilancio è reso noto dall'Osservatorio permanente sulle morti in carcere. La cronaca dei fatti parla da sola: il 22 febbraio 2010, alle 15.30 nel carcere di Brescia si suicida un detenuto tunisino di 26 anni, il 23 febbraio 2010, alle 17 nel carcere di Fermo si suicida Vincenzo Balsamo, di 40 anni, e poco dopo alle 23.45 nel carcere di Padova si suicida Walid Aloui, 28 anni. Le altre sette vittime del carcere del 2010 sono: Volpi Ivano, 29 anni, il 29 gennaio a Spoleto, Mohamed El Abbouby, 25 anni, il 15 gennaio a San Vittore, Abellativ Eddine, 27 anni, il 13 gennaio a Massa Carrara, Attolini Giacomo, 49 anni, il 7 gennaio a Verona, Tammaro Antonio, 28 anni il 7 gennaio a Sulmona, Frau Celeste, 62 anni, il 5 gennaio a Cagliari, Ciullo Pierpaolo, 39 anni, il 2 gennaio ad Altamura. Nella sede del Dap a Roma è in corso un incontro tra Sebastiano Ardita, Direttore generale dei detenuti e del trattamento del Dap, e i rappresentanti della Conferenza nazionale volontariato giustizia, di Antigone e di Ristretti Orizzonti per la messa a punto di iniziative di prevenzione del suicidio alle quali possano collaborare anche i volontari penitenziari: più di 8.000 persone, che garantiscono una presenza in quasi tutte le carceri italiane. In alcuni istituti di pena, come il "Lorusso e Cotugno" di Torino e la Casa di Reclusione di Padova, dove si è verificato l'ultimo suicidio in ordine di tempo, i volontari sono già impegnati in Gruppi di Ascolto, per "intercettare" il disagio dei reclusi prima che sfoci in gesti estremi, "ma - conclude l'Osservatorio - evidentemente a volte non basta". (segue)

Gtu

© riproduzione riservata