Domenica 28 Febbraio 2010

Iraq/ Manifestazioni di cristiani a Baghdad e vicino a Mosul

Mosul, 28 feb. (Apcom) - Centinaia di cristiani hanno manifestato oggi a Baghdad e vicino a Mosul per esprimere la loro esasperazione dopo una serie di attacchi mortali contro membri di questa Comunità nel nord dell'Iraq. I manifestanti hanno chiesto la protezione delle autorità locali. Centinaia di persone, fra cui molti religiosi, si sono radunati ad Hamdaniyeh, a 35 chilometri a est di Mosul, la protezione delle forze di sicurezza: otto cristiani sono stati uccisi in città il 14 febbraio scorso da uomini armati poi fuggiti. I manifestanti hanno pressato le autorità locali per ottenere giustizia e condurre i responsabili degli omicidi davanti al tribunale di Mosul dove vivono da 15.000 a 20.000 membri della minoranza cristiana. "Il sangue degli innocenti vi chiama, basta violenze, basta terrorismo", recitava uno striscione dei manifestanti. "fermate l'uccisione dei cristiani", si leggeva su un altro. Un'analoga manifestazione è stata organizzata a Baghdad: centinaia di persone si sono ritrovate in centro città per protestare contro le persecuzioni nei confronti dei cristiani. "Fermate l'uccisione dei cristiani", si leggeva su uno striscione mostrato durante le proteste.

Coa

© riproduzione riservata