Lunedì 01 Marzo 2010

Maltempo/ Tempesta Xynthia, Francia chiederà aiuti Ue

Parigi, 1 mar. (Apcom) - La Francia chiederà all'Unione Europea di concederle fondi del suo budget di solidarietà per far fronte alle devastazioni della tempesta Xynthia: lo ha annunciato ieri sera l'ufficio del segretario di Stato francese agli Affari europei, Pierre Lellouche. Lellouche "sarà a Bruxelles oggi per incontrare il commissario per Politiche regionali Johannes Hahn", ha indicato l'ufficio del segretario di Stato. "Pierre Lellouche presenterà un primo bilancio della tempesta e chiederà fondi del bilancio di solidarietà dell'Unione europea", è stato spiegato. Accompagnata da violenti venti e forti mareggiate, la tempesta Xynthia continua a sferzare l'Europa. Almeno 53 persone sono morte a causa della perturbazione che ha provocato 45 vittime solo in Francia; almeno un milione di persone sono rimaste invece senza corrente elettrica. Tre persone sono decedute in Germania, tre in Spagna, una in Portogallo e Belgio. Ieri il primo ministro francese Francois Fillon ha definito gli effetti della tempesta in Francia una "catastrofe nazionale". Il capo del governo di Parigi ha spiegato che potrebbero essere necessari "alcuni giorni" prima di ripristinare il servizio elettrico, mentre le conseguenze della catastrofe naturale dovrebbero essere "note in 48 ore". Numerose persone sono ancora considerate disperse", ha aggiunto Fillon, che ha annunciato "un piano eccezionale di rafforzamento delle dighe". (con fonte Afp)

Coa

© riproduzione riservata