Lunedì 01 Marzo 2010

Lavoro/ Istat: A gennaio disoccupazione all'8,6%,massimi da 2004

Roma, 1 mar. (Apcom) - Continua a salire il tasso di disoccupazione. A gennaio si colloca all'8,6%, ai massimi dal gennaio 2004 (all'8,3%), con una variazione congiunturale sostanzialmente nulla, ma in crescita di 1,3 punti percentuali rispetto a gennaio 2009. Lo comunica l'Istat, nella stima provvisoria di occupati e disoccupati a gennaio, spiegando che per il quarto mese consecutivo il numero dei disoccupati oltrepassa la soglia dei 2 milioni (sono 2 milioni 144mila unità), in crescita dello 0,2% (+5mila unità) rispetto a dicembre 2009 e del 18,5% rispetto a gennaio 2009 (+334mila unità). Pesante il dato della disoccupazione giovanile che si colloca al 26,8%, un dato oltre 3 volte più elevato di quello della disoccupazione complessiva. Il tasso di disoccupazione giovanile cresce di 0,3 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 2,6 punti percentuali su base annua.

Mlp

© riproduzione riservata