Lunedì 01 Marzo 2010

Francia/Tempesta,governo vuole regole più severe su costruzioni

Roma, 1 mar. (Apcom) - La Francia dovrebbe dotarsi di regole più severe sulla costruzione nelle zone a rischio di inondazione e in prossimità di dighe": lo ha affermato oggi il segretario di Stato all'Ecologia, Chantal Jouanno, dopo le grandi devastazioni provocate dalla tempesta 'Xynthia', che ha ucciso 47 persone - bilancio provvisorio - nelle regioni occidentali della Vendee e della Charente. "Sono favorevole a inasprire le regole, ci sono zone dove non si può assolutamente costruire", ha insistito Jouanno, intervistata su i-Tele: "Non bisogna costruire in zone dietro le dighe, soprattutto se incassate tra una diga e una ferrovia". Siamo costantemente accusati di voler mettere tutto sotto una campana di vetro, di voler impedire le costruzioni", ha aggiunto, "ma subiamo delle pressioni, è chiaro". Dal 1999, centomila abitazioni sono state costruite in zone a rischio inondazione in tutta la Francia: "E' una battaglia continua".(fonte Afp) (segue)

Ape

© riproduzione riservata