Martedì 02 Marzo 2010

Riciclaggio/ Scaglia: Respingo responsabilità, società è vittima

Roma, 2 mar. (Apcom) - Esclude ogni responsabilità nella vicenda del presunto maxi-riciclaggio il fondatore di Fastweb, Silvio Scaglia. Di fronte al gip, Aldo Morgigni, che lo ha ascoltato per l'interrogatorio di garanzia nel carcere romano di Regina Coeli, l'ex ad della società di telecomunicazioni "ha escluso di aver responsabilità e ribadisce che la società è vittima". Lo ha riferito il suo legale, Pier Maria Corso, lasciando il penitenziario al termine dell'interrogatorio. (Segue)

Dpn/Sar

© riproduzione riservata