Venerdì 12 Marzo 2010

Sciopero Cgil/ Epifani: Necessario. Da governo nessuna risposta

Roma, 12 mar. (Apcom) - Senza risposte da parte del governo "non possiamo rinunciare allo sciopero". Così il leader della Cgil, Sergio Cofferati, spiega la posizione del sindacato di Corso Italia e i motivi per i quali lo sciopero indetto oggi si è reso necessario. "Noi stiamo usando la leva dello sciopero con attenzione propio perché c'è la crisi - rivendica Epifani in un'intervista su 'Il Corriere della Sera' - ma non possiamo rinunciare allo sciopero se non otteniamo risposte né sui licenziamenti né sui diritti né sul fisco né sulla politica industriale". Il governo, secondo Epifani, deve affrontare la crisi "con strumenti che garantiscano il reddito di chi perde il lavoro. E perché non si tocchino i diritti dei lavoratori, a partire alle recenti norme sull'arbitrato fino alla condizione dei migranti. E poi c'è il grande tema della distribuzione dei redditi". Se il governo vuole invertire la tendenza dell'aumento del prelievo a carico del mondo del lavoro, riflette Epifani, "metta subito in busta paga e sulle pensioni un bonus di 500 euro".

Cos

© riproduzione riservata