Venerdì 12 Marzo 2010

Immobili/ Dal Pdl un progetto di legge per nuovo condono edilizio

Roma, 12 mar. (Apcom) - Una riapertura dei termini per l'accesso al condono edilizio del 2003. A proporlo un nutrito gruppo di senatori del Pdl, in un progetto di legge presentato in Senato. Il testo fissa al 31 dicembre di quest'anno il termine ultimo per la presentazione della domanda e lascia fermi gli elementi di ammissibilità previsti nel 2003, dalla tipologia dell'abuso all'epoca in cui esso è stato compiuto (31 marzo 2003). Ma, secondo il quotidiano 'La Repubblica', che dà ampio rilievo alla notizia, se il provvedimento fosse approvato "questa volta ci sarebbe un'agevolazione in più: i beni ambientali e paesaggistici scompaiono dalle aree intoccabili". Nella relazione che accompagna il provvedimento, si legge che il provvedimento "consentito anche alle richieste di sanatoria, concernenti opere realizzate su aree vincolate, di essere assentite, previo beninteso - prosegue il testo - il nulla-osta dell`autorità preposta alla tutela del vincolo stesso". Non solo, si "prevede espressamente, a tal fine, l`effetto interruttivo su procedimenti sanzionatori o esecutivi in corso, anche in forza di sentenze divenute definitive, conseguente alla semplice presentazione della speciale domanda di sanatoria". Firmatari del provvedimento, presentato il 17 febbraio scorso, i senatori Sarro, Nespoli, Fasano, Izzo, Giuliano, Vetrella, Compagna, Calabrò, Lauro, Pontone, De Gregorio, Esposito, Coronella e Sibilia.

Cos

© riproduzione riservata