Venerdì 12 Marzo 2010

Regionali/ Lista Pdl Roma, sono 4 i procedimenti aperti

Roma, 12 mar. (Apcom) - Sono 4 al momento i percorsi legali aperti sulla vicenda dell'ammissione della lista Pdl per la Provincia di Roma. Il primo, per il quale è attesa una decisione oggi, è quello che riguarda il tribunale: lunedì, infatti, grazie al decreto salva-liste, è stata depositata nuovamente la documentazione per l'ammissione alle elezioni. Ammissione respinta dall'ufficio elettorale. Contro questa decisione, notificata martedì sera al delegato di lista Alfredo Milioni, il Pdl ha presentato ricorso alla Corte d'Appello, che si pronuncerà entro stasera. E' poi aperto anche un procedimento al Tar. Il Pdl, infatti, dopo essersi visto respingere la lista la prima volta, per via del ritardo dei delegati, prima dal tribunale e poi dalla Corte d'Appello, aveva fatto ricorso al Tar, chiedendo la sospensione della decisione della Corte d'Appello. Con una ordinanza il Tribunale amministrativo ha negato la richiesta e rinviato la decisione di merito all'udienza del 6 maggio prossimo. Mentre il procedimento di fronte al Tar rimane aperto, dunque, in attesa dell'udienza di maggio, il Pdl ha fatto ricorso al Consiglio di Stato. Quest'ultimo, che ha convocato una udienza straordinaria per sabato, potrebbe rovesciare l'ordinanza del Tar e riammettere la lista. Ieri poi la Regione Lazio ha depositato un ricorso alla Corte costituzionale contro il decreto salva-liste, nel quale sostiene che il provvedimento invade la competenza regionale e chiede che la sua efficacia sia sospesa. Sulla materia la Consulta potrebbe esprimersi rapidamente con un provvedimento cautelativo, in attesa della sentenza definitiva, dal momento che quest'ultima arriverà con tutta probabilità solo dopo le elezioni. Sulla legittimità costituzionale del decreto aveva espresso qualche dubbio anche il Tar, riservandosi eventualmente di sospendere, a maggio, il procedimento sulla lista per chiedere un parere alla Consulta. Necessità che probabilmente, a questo punto, sarà superata.

Dpn

© riproduzione riservata