Venerdì 12 Marzo 2010

Iran/ Mottaki: Commissione ad hoc per arresto reporter in Italia

Roma, 12 mar. (Apcom) - Il ministro degli Esteri iraniano Manoucher Mottaki, ha detto di aver formato una commissione speciale incaricata di seguire il caso di Hamid Masoumi Nejad, il giornalista dell'emittente Irib in Italia arrestato il 3 marzo scorso con l`accusa di traffico di armi. "Una commissione formata da esperti diplomatici, politici e legali è stata formata all`interno del ministero degli Esteri per seguire istante per istante il caso del nostro giornalista", ha detto Mottaki all`agenzia Isna. In precedenza il ministro degli Esteri iraniano aveva definito l`arresto di Masoumi Nejad e di un altro iraniano "un gioco ridicolo" e una prova di "esibizionismo politico". Sul sito dell'Irib si definisce "degno di nota" il fatto che "dopo l`arresto del corrispondente in Italia dell`Irib, Hamid Masoumi Nejad, avvenuto mercoledi 3 Marzo 2010, è iniziata un`ondata di solidarietà e sostegno ad Hamid da parte di giornalisti, ambienti politici, docenti universitari e gente comune in Italia". Siti come Infopal, Arabmonitor, Forum Palestina, Aurora, Giustizia Quotidiana, Ipharra, sono citati a testimonianza di ciò ed "hanno condannato l`arresto di Hamid definendolo un`azione politica". "Anche giornalisti non italiani dal Cile, dal Libano e da altri paesi hanno inviato messaggi alla nostra redazione esprimendo solidarietà a Hamid", si legge ancora sul sito di Irib.

Coa

© riproduzione riservata