Venerdì 12 Marzo 2010

Bimba down offesa in pizzeria, ora gestore assume ragazzi down

Roma, 12 mar. (Apcom) - Nella sua pizzeria qualche mese fa un cliente aveva offeso una bimba Down dicendo ad alta voce "quando si hanno figli mongoli è meglio restarsene a casa". Ora il gestore del locale, la pizzeria 'Sant'Agostino' di Treviso, per riparare all'offesa ha deciso di assumere per una sera tre ragazzi down che faranno i camerieri. "È la nostra risposta al gesto odioso di quella persona", spiega il titolare della pizzeria al quotidiano La tribuna di Treviso. Il cliente insultò la bimba che sedeva al tavolo vicino con i genitori e le sorelle perchè 'disturbato' dal fatto che la piccola, giocando con dei pezzetti di carta, ne aveva fatto cadere uno sul suo tavolo. I tre ragazzi down saranno impiegati in sala e dietro al bancone, in collaborazione con l'associazione 'Albergo Etico' e gli assessorati ai servizi Sociali dei Comuni di Asti e di Treviso.

Apa

© riproduzione riservata