Commercio mondiale di armi convenzionali aumentato del 22%

Commercio mondiale di armi convenzionali aumentato del 22% Nel quinquennio 2005-1009, secondo il rapporto del Sipri

Commercio mondiale di armi convenzionali aumentato del 22%
Stoccolma, 15 mar. (Apcom) - Il commercio mondiale di armi convenzionali è aumentato del 22% fra il 2005 e il 2009, rispetto al quinquennio precedente: è quanto si legge nel rapporto pubblicato dall'Istituto di Ricerca Internazionale per la pace di Stoccolma (Sipri).Gli Stati Uniti rimangono il principale esportatore mondiale, con circa il 30% del mercato, mentre Cina e India sono in testa alla lista dei Paesi importatori, lista che per la prima volta include fra i primi dieci Algeria e Singapore.I prodotti di punta sono gli aerei da combattimento, cherappresentano il 27% del fatturato bellico: gli acquistiriguardano soprattutto zone calde come il Medio Oriente ed ilSudest asiatico, dove si profila una corsa agli armamenti ingrado di destabilizzare la regione, avverte il rapporto.Il rapporto del Sipri prende in esame le principali armi esistemi d'arma convenzionali, senza tuttavia consideraremunizionamento, veicoli da trasporto e armi leggere.Sul web: www.sipri.org

© RIPRODUZIONE RISERVATA