Lunedì 15 Marzo 2010

Ue/ Francia, ministro Lagarde attacca politica economica Germania

Londra, 15 mar. (Apcom) - Critiche alla politica economica tedesca e in particolare alle esportazioni eccessive di Berlino, da parte del ministro francese delle Finanze, Christine Lagarde: in una intervista pubblicata oggi in prima pagina dal Financial Times, Lagarde valuta che l'eccedenza commerciale tedesca potrebbe essere insopportabile per i suoi vicini della zona euro. "I paesi che sono in eccedenza potrebbero fare qualcosa? Ognuno deve fare la sua parte" dice Lagarde. "E' chiaro che la Germania ha compiuto un ottimo lavoro negli ultimi dieci anni, migliorando la concorrenzialità, esercitando una forte pressione sul costo della manodopera". Ma, aggiunge, "non sono sicura che sia un modello sostenibile a lungo termine e per l'insieme del gruppo (della zona euro, ndr): è chiaro che serve più convergenza". Lagarde inoltre boccia in sostanza l'idea di un Fondo Monetario Europeo, sostenuta dal ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, affermando che non è una priorità per la zona euro. Si tratta di un'ipotesi che sta prendendo sempre più piede sulla scia della crisi economica della Grecia. Secondo il ministro francese però, la zona euro dovrebbe prima di tutto accertarsi che Atene rispetti le misure di austerity che ha promesso, e poi che dimostri "un po' di creatività e di innovazione", usando le regole europee già in vigore per rafforzare la disciplina di bilancio. I ministri delle Finanze dell'Ue si riuniscono oggi per discutere dell'aiuto da fornire alla Grecia e al suo debito da 300 miliardi di euro.

Aqu

© riproduzione riservata