Lunedì 22 Marzo 2010

Iran/ Clinton: intransigenti nel contrastare loro piani nucleari

Washington, 22 mar. (Apcom) - Mettere a punto sanzioni contro l'Iran "richiede tempo", ma gli Stati Uniti "non transigono sul loro impegno" al fine di impedire alla Repubblica islamica di dotarsi dell'arma nucleare. E' quanto dirà il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, secondo un estratto del discorso che pronuncerà davanti all'Aipac, la lobby filo-israeliana che riceverà oggi la visita del primo ministro dello stato ebraico, Benjamin Netanyahu. "Mettere a punto queste sanzioni richiede tempo (...) ma saremo intransigenti sul nostro impegno per impedire all'Iran di dotarsi di queste armi", dirà il capo della diplomazia di Washington. Gli Stati Uniti stanno tentando di ottenere un consenso ampio presso le altre grandi potenze occidentali per imporre nuove sanzioni all'Iran che si rifiuta di sospendere le sue attività nucleari. Washington sospetta che l'Iran stia cercando di dotarsi della bomba atomica, accusa da sempre respinta da Teheran. (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata