Martedì 23 Marzo 2010

M.O./ Netanyahu negli Usa: Gerusalemme capitale di Israele

Washington, 23 mar. (Apcom) - Il premier israeliano Benjamin Netanyahu punta i piedi su Gerusalemme e, ieri da Washington, ha affermato che "Gerusalemme non è una colonia, ma la capitale di Israele". La dichiarazione è stata fatta davanti al Congresso annuale dell'American Israel Public Affairs Committee (AIPAC), la più influente e potente lobby filo-isareliana negli Stati uniti. "Il popolo ebreo ha costruito Gerusalemme 3.000 anni fa e il popolo ebreo costruisce Gerusalemme ancora oggi. Gerusalemme non è una colonia, è la nostra capitale". Netanyahu si è anche mostrato fiducioso nel "prosieguo dell'amicizia" con Washington: "Da un presidente all'altro, da un Congresso all'altro, l'impegno dell'America per la sicurezza di Israele è rimasto immutato", ha affermato il premier conservatore israeliano in un discorso durato 45 minuti. Prima di recarsi al Congresso, Netanyahu aveva avuto un incontro con il segretario di stato americano, Hillary Clinton, che aveva invitato Israele a fare "scelte difficili ma necessarie". Per compiere dei progressi verso la pace, "è necessario che tutte le parti, compreso Israele, compiano delle scelte difficili ma necessarie", aveva dichiarato Clinton. Netanyahu oggi incontrerà il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, alla Casa Bianca. (con fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata