Sabato 17 Aprile 2010

Calcio/ Roma, Ranieri: Sicuro dei miei, nel derby daremo tutto

Roma, 17 apr. (Apcom) - Il derby con la Lazio non risentirà del controsorpasso riuscito ieri all'Inter e non sarà decisivo ai fini della volata-scudetto, che si risolverà soltanto all'ultima giornata. E' il messaggio lanciato da Claudio Ranieri, tecnico della Roma, che nella conferenza stampa della vigilia della stracittadina si è detto "sicuro" dei suoi giocatori ricordando con un pizzico di ironia la sua fede giallorossa. "Quella sciarpa azzurra...blu...mannaggia", ha detto un sorridente Ranieri 'puntando' qualcuno tra i cronisti. "Sarà un derby difficile da giocare", ha detto il tecnico della Roma, "di solito la squadra che sta meglio non è la favorita, nei derby si azzera tutto. Loro devono salvare una stagione, ma io dico sempre che non ci sono favoriti. Andiamo in campo e ce la giochiamo". Con il 2-0 imposto ieri alla Juventus l'Inter è tornata in testa alla classifica con due punti di margine sulla Roma, costretta quindi a battere la Lazio per riprendere la prima posizione. "Non cambia nulla", ha spiegato Ranieri, "da quando siamo partiti abbiamo pensato a noi stessi, mai agli altri. Noi abbiamo pensato soltanto a lavoro, impegno, dedizione e sacrificio. E' un campionato bellissimo perché lo abbiamo riaperto, il rettilineo è là, non dobbiamo fermarci a sorridere o a stringere mani. Dobbiamo lavorare e andare avanti. La partita di ieri non conta molto". Abbottonatissimo, il tecnico romano di San Saba, sulla formazione che scenderà in campo domani. Il dubbio potrebbe riguardare il capitano Francesco Totti, che rischierebbe di iniziare la partita dalla panchina in favore di Jeremy Menez. "Non confermo niente a nessuno - ha detto Ranieri - martedì ho fatto due formazioni e le ho portate avanti fino ad oggi. Vi lascio ampia scelta, l'ho fatto apposta così tutti stanno sereni e tranquili senza capirci nulla. Tante volte ho scelto in base agli ultimi due allenamenti. La formazione la faccio sempre la sera". In tema di formazione la Roma, prima della conferenza di Ranieri, ha smentito le voci incontrollate che ieri avevano messo in dubbio la presenza di Daniele De Rossi. Il club ha fatto sapere che il centrocampista "non è affetto da alcuna allergia". Ranieri ha definito "meraviglioso" il campionato della Roma: "Ma non siamo soddisfatti. Tutto quello che abbiamo lo daremo in campo - ha detto - il campionato si deciderà all'ultima giornata con il Chievo, sarà così. Orgoglioso? Sono orgoglioso quando vedo i tifosi contenti, quando vedo i ragazzi che si allenano con allegria ma seriamente. Mi auguro che la città di Roma possa divertirsi, fermiamoci agli sfottò. E' bello quando possono venire le famiglie, che sia una bella serata di sport".

Grd-Caw

© riproduzione riservata