Martedì 20 Aprile 2010

Cuba/ Cardinale Ortega: Il regime è in grave crisi

Roma, 20 apr. (Apcom) - Secondo il cardinale Jaime Ortega, primate cattolico all'Avana, il regime comunista dei fratelli Fidel e Raul Castro stra attraversando una delle peggiori crisi degli ultimi tempi, con la popolazione locale che critica ormai apertamente il sistema socialista. Secondo quanto riporta il sito web della Bbc, Ortega ha detto a Palabra Nueva, una newsletter cattolica locale, che nell'opinione pubblica cubana è diffusa l'idea che il governo di Raul Castro non stia attuando "rapidamente" i necessari cambiamenti. Ortega ha anche esortato le autorità cubane a liberare tutti i prigionieri politici. Cuba si trova nel mezzo della sua peggiore crisi da quando l'economia dell'isola crollò dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica, determinata oltre che dall'embargo americano, anche dalla crisi economica globale e dai recenti uragani. Secondo il prelato 73enne, la popolazione cubana parla ormai apertamente delle deficienze nel sistema socialista cubano. "Il nostro paese si trova in una situazione molto difficile", ha detto Ortega. "Certamente la pià difficile dall'inizio del XXI secolo".

Plg

© riproduzione riservata