Martedì 20 Aprile 2010

F1/ Hamilton: Cambierò atteggiamento e mi ispirerò a Button

Roma, 20 apr. (Apcom) - Lewis Hamilton ha deciso di prendere esempio da Jenson Button e ammesso di avere analizzato la necessità di modificare il suo approccio troppo aggressivo alle gare. Il pilota inglese della McLaren-Mercedes ha riconosciuto di avere approcciato le prime 4 gare del Mondiale 2010 di Formula 1 "in maniera molto aggressiva", ma che questo atteggiamento "non ha prodotto successi", mentre il suo connazionale e compagno di squadra "ha preso le decisioni corrette e scelto sempre la strada più semplice", portando a casa 2 vittorie, con quella di domenica al Gran Premio di Cina che ha lanciato il campione del mondo in carica anche al comando della classifica iridata. Hamilton, insomma, ha capito che per sfruttare al massimo il potenziale della sua monoposto è necessario fare le cose in maniera semplice. "Sono convinto di avere disputato grandi gare, ma ho sempre scelto la strada più difficile", ha detto. "Alla fine sono arrivati anche buoni risultati, ma ora spero di riuscire ad affrontare le cose in maniera più semplice, perché poi sono convinto che poi tutto sarà più semplice. Jenson ed io abbiamo grandi possibilità di vincere il Mondiale". Hamilton, che dopo la doppietta della McLaren a Shanghai è quarto nel Mondiale piloti a -11 da Button, riconosce che con il compagno di squadra c'é grande rispetto, ma anche grandissima competizione: "La cosa bella - ha detto l'ex campione del mondo - è che ognuno di noi due vuole battere l'altro. Jenson è molto intelligente e nessuno di noi due ha una predisposizione all'aggressività nei confronti dell'altro. Non vogliamo correre il rischio di finire uno addosso all'altro per cercare di strapparci a vicenda una vittoria. Ora sono felice per lui, ha fatto un lavoro migliore. Ma verrà anche il mio momento".

CAW

© riproduzione riservata