Martedì 20 Aprile 2010

F1/ Alonso e Massa: Un sorpasso non cambia spirito della Ferrari

Roma, 20 apr. (Apcom) - Fernando Alonso e Felipe Massa hanno voluto chiarire in prima persona, come riporta la Ferrari in una nota, le "speculazioni apparse su alcuni media riguardo alle conseguenze sui loro rapporti relative all'episodio del sorpasso all'entrata della pit-lane durante il Gran Premio della Cina" di domenica. Appena sbarcati a Nizza dal volo che li ha riportati in Europa, il pilota brasiliano e quello spagnolo hanno affidato al sito ufficiale di Maranello le loro risposte alle polemiche nate dopo la gara. "Come spesso accade, c'è sempre qualcuno che vuole creare un po` di confusione", dice Massa. E Alonso gli fa eco: "Se qualcuno vuole fare del casino lo faccia pure, tanto non riuscirà a rovinare lo spirito di questa Ferrari". Il brasiliano, secondo quanto riportato dai media del suo paese, avrebbe voluto spiegazioni dal compagno per quella rischiosa manovra. "Fra me e Fernando la situazione è quella di sempre e non sarà certo un sorpasso a cambiarla", ha detto Massa. "Ho già spiegato dopo la gara quello che è successo e mi sembra inutile doverci ritornare, ma si vede che qualcuno non vuole capire. Se con Fernando ci siamo parlati? Certo, così come parliamo tutti i giorni quando siamo in pista. Sappiamo bene che cosa vuole la Ferrari da noi piloti e come dobbiamo comportarci in pista". Frasi dello stesso tenore quelle di Alonso: "Sono sorpreso di quello che mi hanno detto, anche se fino ad un certo punto. Lo avevo detto già a Shanghai: questo episodio fa scalpore soltanto perché è avvenuto fra due compagni di squadra. Se l'altra macchina fosse stata verde o grigia saremmo tutti ad esaltare la manovra invece perdiamo tempo a creare polemiche dove non esistono. Felipe ed io - prosegue lo spagnolo - facciamo la nostra gara, sapendo che l'interesse della squadra viene prima del nostro. Sappiamo come comportarci e lo abbiamo dimostrato anche in altre occasioni in queste prime gare. Non sono certo i duelli in pista che creano problemi all`interno di un team e io lo so per esperienza diretta".

CAW

© riproduzione riservata