Venerdì 23 Aprile 2010

Calcio/ Leonardo: Serve il cuore del Milan per impresa a Palermo

Roma, 23 apr. (Apcom) - Per cercare "l'impresa" e battere il Palermo domani sera in casa sua, secondo l'allenatore rossonero Leonardo, al suo Milan "servirà il cuore". Alla vigilia dell'anticipo della trentacinquesima giornata del campionato di Serie A, con i rossoneri terzi in classifica e ormai fuori dalla lotta per lo scudetto, a -7 dalla Roma e a -6 dall'Inter, con il Palermo quinto a -2 dalla Sampdoria e quindi in piena lotta per la qualificazione in Champions League, il pericolo per Leonardo non è però rappresentato dal diverso peso delle motivazioni che avranno le due squadre. "Per noi lo scudetto si è allontanato, ma la squadra fino ad ora non ha ancora raggiunto nessun obiettivo, quindi non possiamo distrarci in nessun momento volando con la testa già al mercato e alla prossima stagione, ma dobbiamo pensare solo all'oggi e alle quattro partite che ci restano da giocare", ha detto Leonardo in conferenza stampa. "Il Palermo è in un momento molto positivo, ha grandi obiettivi e grande entusiasmo, ma anche grandi certezze che derivano dal gioco. Non so chi è favorito: siamo in punto della stagione dove contano tante cose, noi abbiamo diversi problemi dettati dalle tantissime assenze, ma in campo sono convinto di avere una squadra competitiva e che potrà fare molto bene. Noi abbiamo perso delle partite in cui eravamo favoriti, mentre ne abbiamo vinte altre da sfavoriti". A proposito di assenze, privo di cinque difensori centrali, Leonardo ha detto di contare per quel ruolo anche su Massimo Oddo. "Perché serve innanzi tutto la testa, e con la Sampdoria, quando c'é stato il problema, in un momento di difficoltà e di dubbi lui ha detto ci sono e ha fatto anche bene. Mi ha dato risposte molto importanti, poi vedremo cosa sarà meglio per domani".

CAW

© riproduzione riservata