Venerdì 23 Aprile 2010

Federalismo/ Schifani: Sia solidale. Non crei Paese a 2 velocità

Torino, 23 apr. (Apcom) - "Abbiamo bisogno di tanta solidarietà nel nostro Paese, dell'attuazione dei principi di sussidiarietà e in questo ci sta tutta la battaglia del federalismo. Che sia comunque solidale, che non crei un Paese a due velocità, che non crei fasce di serie B e di serie A". Lo ha detto oggi il presidente del Senato, Renato Schifani, dopo la visita alla Sindone di Tornino. "Dobbiamo batterci affinchè il futuro del federalismo - ha specificato - se approvato in questa legislatura sia un federalismo che guardi con attenzione a chi sta peggio di altri". A chi gli ha chiesto se in Italia ci sia uno scontro tra Nord e Sud, Schifani ha risposto: "Mi auguro di no, l'Italia è un paese uno, unito e deve rimanere tale". "Vanno quindi guardate con attenzione - ha precisato Schifani - tutte quelle forme di politica che tendono di dividere in due il Paese. Spero fortemente e sono convinto che questo non avverrà perchè, se attueremo un federalismo solidale, avremo garantito la coesione sociale alla quale tendono tutti i cittadini e tutte le istituzioni". Dopo aver visto la Sindone il presidente del Senato ha commentato le parole del cardinal Severino Poletto, arcivescovo di Torino, che questa mattina aveva esortato i politici ad approfittare della visita al sacro telo per riflettere sul tema della sofferenza e quindi delle responsabilità della classe dirigente nei confronti dei più bisognosi. "E' dovere delle istituzioni e di ogni politico - ha detto Schifani - essere vicini a chi soffre e a chi ha bisogno, anche solo con una parola e con un gesto simbolico".

Sol/Fva-Pol

© riproduzione riservata