Domenica 25 Aprile 2010

Papa/ Dossier Foreign Office offende Benedetto: scuse da governo

Roma, 25 apr. (Apcom) - Un memo del Foregin Office inserito in un dossier stilato in vista della visita del Papa in Gran Bretagna scatena imbarazzo e polemiche, malgrado le scuse del governo britannico. Il Sunday Telegraph pubblica oggi "le sbalorditive proposte" contenute in documenti segreti compilati a conclusione di un incontro dedicato al viaggio di Benedetto VXI, a settembre: un memo che propone la benedizione di un matrimonio omosessuale e l'inaugurazione di un centro medico per aborti, oltre al lancio di un preservativo battezzato per l'occasione 'Benedict'. Il tono è chiaramente satirico, ma la provocazione è circolata a Downing Street, provocando "furia" e un'indagine conclusa con il trasferimento di un "alto funzionario". Il documento, secondo il domenicale che ne pubblica alcuni passaggi, sarebbe in realtà opera di un "giovane funzionario" del ministero degli Esteri londinese, che ha ammesso di avere senza dubbio esagerato. Il governo ha messo in chiaro che "l'assurdo documento non riflette in alcun modo la posizione del ministero" e l'ambasciatore britannnico presso la Santa Sede ha presentato le scuse ufficiali dell'esecutivo londinese. Ma resta il fatto che il 'memo' è finito in un dossier ufficiale. Tra i vari argomenti passati in rassegna con tono di scherno c'è quello dei recenti scandali dei sacerdoti pedofili: "il Papa dovrebbe assumere una linea più intransigente sugli abusi ai danni dei bambini, annunciare il licenziamento dei vescovi di dubbia poisizione e lanciare una helpline per i minori vittime di abusi", propone il funzionario.

Orm

© riproduzione riservata