Domenica 25 Aprile 2010

Riforme/ Berlusconi: Realizzarle insieme, accantonare differenze

Roma, 25 apr. (Apcom) - Realizzare le riforme "insieme a tutte quelle forze politiche che, come fecero i nostri padri costituenti, non rifiutano a priori il dialogo e hanno a cuore la libertà, quelle forze politiche che si preoccupano per l'avvenire delle nuove generazioni e lavorano per l'interesse di tutto gli italiani". E' l'appello di cui si fa interprete il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nel videomessaggio diffuso in occasione del 65esimo anniversario della Liberazione. La "sfida" delle riforme, insiste il premier, è "ora" ed è appunto quella di "scrivere una pagina nuova condivisa della storia della nostra democrazia, della nostra Italia". Berlusconi indica qual è l'"obiettivo": "Rinnovare la seconda parte della Costituzione del '48, già in parte modificata, per definire l'architettura di uno Stato moderno più vicino al popolo, su basi federaliste, di uno Stato moderno più efficiente nell'azione di governo, più equo nell'amministrazione della giustizia veramente giusta".

Arc

© riproduzione riservata