Lunedì 26 Aprile 2010

Nucleare/ Berlusconi: "Fusione" nuova frontiera, cambia scenari

Milano, 26 apr. (Apcom) - La fusione nucleare, uno dei progetti siglati oggi durante il vertice italo russo, "è molto importante e potrebbe segnare una nuova frontiera dell'energia nucleare". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi. Si tratta, ha spiegato, di "energia prodotta non per fissione ma per fusione, a temperature che hanno dell'incredibile. E che potrà essere realizzata con macchine molto complesse". Berlusconi auspica che al progetto ci possa lavorare, oltre agli scienziati italiani e russi, anche il professor Bruno Campi, esperto della materia, che lavora nelle università statunitense. Il programma, ha aggiunto Berlusconi, "potrà cambiare gli scenari della produzione di energia per le generazioni future". Mda apr 10

MAZ

© riproduzione riservata