Giovedì 29 Aprile 2010

Pdl/ Definitive dimissioni Bocchino, revocata assemblea deputati

Roma, 29 apr. (Apcom) - E' stata revocata l'assemblea dei deputati del Pdl convocata ieri per questa mattina alle 11 che avrebbe dovuto discutere sul caso del vicecapogruppo vicario del gruppo, il 'finiano' Italo Bocchino. Questa mattina infatti le sue dimissioni dall'incarico sono diventate definitive. Il coordinatore del Pdl Ignazio la Russa questa mattina aveva commentato: "stiamo cercando una soluzione indolore". Il sacrificio di Bocchino di fatto evita la 'conta' del finiani. L'assemblea, nelle intenzioni del vertice del partito, avrebbe dovuto votare a favore dell'addio di Bocchino. Una scelta che avrebbe potuto essere lacerante e anche rivelare i contrasti interni alla fazione vicina a Gianfranco Fini. In una lunga intervista a Porta a Porta, Fini ieri sullo scontro con Berlusconi ha ribadito, "Io non ho nessuna intenzione di litigare, men che meno di divorziare. A condizione che Berlusconi rispetti le altrui opinioni e capisca che tutti sbagliano". Quanto all'eventualità di una sua dimissione, Fini è tornato ad escluderla recisamente. "Essendo Presidente della Camera non per un concorso vinto, nè per un gentile cadeau del Presidente del Consiglio, ma per la mia storia politica, rivendico il diritto di difendere i valori della destra, una destra senza bava alla bocca, e se questo può dare fastidio, mi dispiace ma io continuo".

Tom

© riproduzione riservata