Venerdì 30 Aprile 2010

Aerei/ Wsj: United e Continental vicinissime ad accordo fusione

New York, 30 apr. (Apcom) - Continental Airlines e Ual, la società che controlla la compagnia aerea United, dovrebbero annunciare lunedì di aver raggiunto un accordo di fusione. La notizia è riportata dal Wall Street Journal, che cita fonti vicine alle due compagnie. Il consiglio di amministrazione di United si radunerà domani, mentre quello di Continental sarà riunito nel finesettimana per discutere dell'operazione. Le fonti del Journal dicono che le trattative potrebbero sempre interrompersi anche all'ultimo momento, come avvenne nel 2008, quando Continental si ritirò. Ma questa volta pare che i segnali siano positivi. Se l'operazione si realizzerà nascerà la più grande compagnia aerea del mondo. Rispetto a due anni fa United si trova in una posizione molto migliore. Nel primo trimestre ha ridotto le perdite a 82 milioni di dollari, contro quelle pari a 382 milioni di un anno fa. Il giro d'affari è invece cresciuto del 15% a 4,2 miliardi di dollari. I risultati hanno portato United a ritenere di avere un maggior potere contrattuale nelle trattative, che la scorsa settimana erano entrate in una fase d'impasse riguardante il valore da attribuire allo swap di azioni con Continental. United fino alla settimana scorsa voleva basare il prezzo di chiusura delle azioni sul giorno prima della firma di un accordo. Questo però ridurrebbe in pratica il valore per Continental, le cui azioni nell'ultimo periodo sono cresciute meno di quelle di United. In teoria Continental ha già acconsentito a lasciare che il quartier generale della nuova società sia Chicago, la sede di United e al mantenimento del brand United.

Emc/Fcs

© riproduzione riservata