Mercoledì 12 Maggio 2010

Libia/Aereo caduto,bambino sopravvissuto sottoposto a intervento

Roma, 12 mag. (Ap-Apcom) - Il bambino olandese unico sopravvissuto all'incidente aereo avvenuto oggi all'aeroporto di Tripoli, in Libia, ha riportato delle fratture ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico presso un ospedale della capitale libica. Lo ha detto un portavoce del ministero degli Esteri olandese. Secondo il sito web Dutchnews, le condizioni del bambino, che dovrebbe avere un'età compresa tra gli 8 e i 10 anni, sarebbero comunque complessivamente buone. Il portavoce del ministero, Ad Meijer, ha detto che un funzionario dell'ambasciata si recherà in ospedale a visitare il bambino nel tardo pomeriggio, mentre le autorità stanno ancora cercando di accertare la sua identità. La tv libica ha intanto mostrato le immagini di un bambino con i capelli scuri disteso su un letto di ospedale, con una fasciatura sulla testa e la maschera di ossigeno. Aveva anche una flebo al braccio e sembrava essere cosciente. Al suo fianco c'erano una infermiera e un medico. A bordo dell'aereo A330-200, della compagnia libica Afriqiyah Airways, schiantatosi durante la fase di atterraggio, si trovavano 104 persone tra passeggeri e membri dell'equipaggio. Le vittime sono dunque 103, 61 delle quali olandesi, come ha precisato la Federazione Olandese del Turismo. Non ci sono invece nomi italiani nella lista dei passeggeri, secondo quanto ha detto a Sky Tg24 Lorenzo Kluzer, incaricato d'affari dell'ambasciata d'Italia a Tripoli.

Plg

© riproduzione riservata