Venerdì 14 Maggio 2010

Russia-Brasile/ Lula a Mosca, oggi da Medvedev. Focus su energia

Mosca, 14 mag. (Apcom) - E' arrivato ieri a Mosca e si trattiene sino ad oggi il presidente del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva. Questa è la quarta visita del leader brasiliano nel paese, mentre il collega russo Dmitri Medvedev, è stato in Brasile nel novembre 2008 e ad aprile, per partecipare al secondo vertice del BRIC. I negoziati tra i due presidenti si terranno oggi, tenendo conto che secondo il Cremlino "il Brasile è uno dei partner chiave della regione latino-americana" dice una fonte vicina alla presidenza. "Dal 2004 al 2008 lo scambio commerciale russo-brasiliano è cresciuto di 4 volte: da 1,7 miliardi a 6,8 miliardi di dollari nel 2009, ma è stato influenzato dalla crisi globale, sceso del 32% a 4,6 miliardi di dollari". In fase di sviluppo ci sono numerosi progetti congiunti nel settore dell'energia, anche per la costruzione di centrali idroelettriche e termiche. Sul fronte aeromobili compare l'eventuale creazione di una fabbrica di assemblaggio di aeromobili EMB-145. Nel 2010, inoltre Gazprom prevede di aprire una rappresentanza regionale a Rio de Janeiro. Durante i negoziati continuerà lo scambio di opinioni sulla cooperazione bilaterale a livello internazionale e regionale. Russia e Brasile hanno posizioni identiche o simili su questioni fondamentali nelle relazioni internazionali, cooperano attivamente nell'ambito delle Nazioni Unite, G20, BRIC, nonché in gruppi di integrazione regionale in America Latina (Gruppo di Rio, Mercosur, UNASUR).

Cgi

© riproduzione riservata