Sabato 15 Maggio 2010

Denuncia il padre che non vuole più mantenere: è un falso cieco

Roma, 15 mag. (Apcom) - Non vuole mantenere il padre e lo denuncia: è un falso cieco. Così, a Padova, un uomo assolda un investigatore che sbugiarda l'anziano genitore. La singolare storia è riportata dal Gazzettino.it L'uomo, ultrasettantenne padovano, a suo dire quasi cieco, ha infatti due figli, un maschio e una femmina; oltre a percepire un sussidio di invalidità dell'Inps, il tribunale aveva obbligato i figli a versare un assegno di 300 euro al mese per sostenere l'invalido. Ma il figlio maschio non ci sta: assume un investigatore privato e fa seguire il genitore. Lo 007 privato fa appostamenti e scatta foto: l`anziano sarebbe ritratto a zappare nell`orto di casa e passeggiare da solo, senza l`aiuto della badante. La badante stessa avrebbe confessato all`investigatore privato che il settantenne in alcune circostanze esce di casa da solo, nonostante la sua miopia invalidante. Il rapporto dell'investigatore, con foto e testimonianza è arrivato fino in in Procura, accompagnato dalla denuncia del figlio che accusa il padre di essere un falso invalido,motivo per cui ribadisce di non volergli corrispondere i 300 euro di mantenimento disposto dal tribunale. Denuncia che la procura dovrà vagliare anche in ordine all'eventuale reato di truffa ai danni dello Stato. Red/Cro 151502 MAG 10

Kat

© riproduzione riservata