Domenica 16 Maggio 2010

Marcia Pace/ Partita la Perugia-Assisi contro Guerra e Povertà

Roma, 16 mag. (Apcom-) - E partita intorno alle 9.20 la Marcia della Pace, Perugia - Assisi 2010. Nonostante le condizioni climatiche non ottimali - anche se non piove come era previsto dal meteo - le zone di ritrovo dei marciatori della Tavola della Pace (Piazza IV Novembre, Giardini Del Frontone e Ponte San Giovanni) sono stracolme. Non ci sono ancora delle stime ufficiali ma già si parla di grande successo. Moltissimi i giovani presenti su cui la Tavola della Pace ha puntato dedicando alla scuola, alla informazione e alla tutela del lavoro la Marcia della Pace 2010. Presenti delegazione di Israele, della Palestina, dell'Iraq e del mondo arabo. Moltissime le bandiere arcobaleno, quasi inesistenti quelle dei partiti. Con Cgil, Cisl e Uil invece sono in marcia i rappresentanti dei 20mila lavoratori umbri che rischiano di perdere il lavoro e da anni vivono lo stato di cassintegrati. Due le vertenze simbolo: quella dell'Antonio Merloni di Gaifana - 3mila lavoratori - e della Basebal di Terni, multinazionale che nonostante un bilancio favorevole vuole trasferire l'azienda altrove. In marcia sono 700 i rappresentanti degli enti locali italiani. La Tavola della Pace ha bandito le parole: "Mafie, Violenza, Censura, Razzismo e Guerra".

Bnc/Cro

© riproduzione riservata